Pubblico Impiego, ecco a che punto siamo sul versante dei rinnovi contrattuali

La nostra campagna di sensibilizzazione della politica e delle istituzioni nei confronti del rinnovo dei contratti nel pubblico impiego prosegue senza sosta. Nei giorni scorsi abbiamo ribadito ancora una volta al Governo e alla Ministra della PA, Fabiana Dadone, che non siamo disposti a tornare indietro sul tema delle risorse e che nessuno di noi potrà sedersi ad un tavolo di trattativa senza una serie di rassicurazioni messe nero su bianco rispetto proprio ai fondi che verranno dedicati al rinnovo.

Senza un investimento importante, non sarà possibile valorizzare i lavoratori e al momento attuale, i fondi pensati per questo passaggio importante, non sono nemmeno lontanamente sufficienti, visto che mancano all'appello non meno di 1,5 miliardi di euro per poter pensare di aprire una trattativa. Attendiamo ora il prossimo 19 febbraio, quando il tavolo per redigere il memorandum, potrà rappresentare un momento di importante riflessione per tutta la vicenda, con particolare riferimento al superamento del precariato, agli idonei delle graduatorie ancora fermi in un vero e proprio limbo ed infine al superamento delle disparità economiche e normative tra pubblico e privato.

Nel frattempo, nella giornata di domani, presso il Campidoglio la UIL FPL insieme a FP CGIL e CISL FP, presenterà le proprie piattaforme contrattuali per il comparto Sanità Pubblica e per quello delle Funzioni Locali, dimostrando la propria presenza e la propria volontà di lavorare sempre di più per cercare di rendere diritti e dignità ai lavoratori del pubblico impiego.

 

17 febbraio 2020